Viaggi del Gusto Magazine

VdG Magazine – i Viaggi del gusto, è un magazine online di approfondimento sul mondo dell’enogastronomia, del turismo, della ristorazione e del Made in Italy nella sua accezione più ampia.

Menù

Ultimi articoli

Festa della mamma: cin cin col vermouth il liquore delle neo mamme!

Shares

In passato era un regalo che era consuetudine fare alle signore, specialmente alle puerpere dopo il parto al fine di preparare, una volta giunte a casa col bebè, una crema di zabaione ricostituente e calorica. Inoltre il vermouth era un liquore molto apprezzato in cucina dalle cuoche di famiglia come ingrediente insaporente di dolci.

E a proposito di ricette, in occasione della festa della mamma, una affermata distilleria veneta ha rispolverato il dosaggio del vermouth che fu appuntato a mano, negli anni ’30, nel “libretto delle ricette” da Giobatta Poli, tra le pagine del quale si legge che era contemplato l’utilizzo di 33 erbe e spezie in sapiente infusione naturale. A distanza di quasi 90 anni, con alle spalle quattro generazioni di tradizione distillatoria familiare, l’erede Jacopo Poli ha deciso di ispirarsi all’antico formulario del bisnonno per creare un vermouth  espressione del territorio bassanese.

Pozione corroborante di 33 erbe e spezie

È nato così il vermouth Gran Bassano, in due varianti: Rosso, dalla personalità vigorosa e Bianco, dal temperamento gentile. Una pozione corroborante dal delicato equilibrio dolce – amaro, nata dalla “passione infusa” della famiglia Poli per il buono e ben fatto con cura artigianale. “Fedeli allo stile aziendale – spiega Jacopo Poli – anche i nuovi vermouth Gran Bassano sono frutto di tre ingredienti speciali: una moderna ma rispettosa interpretazione di un prodotto di grande tradizione, l’utilizzo di materie prime del nostro territorio, e soprattutto una particolare attenzione all’evoluzione del gusto sociale.”

La cittadina di Bassano del Grappa o per secoli ha goduto di un rapporto privilegiato con Venezia, capitale del commercio delle spezie e centro di diffusione del vino aromatizzato prodotto in varie città della Serenissima.

Letto questo?  Come le api al miele, da una webcam a Bressanone

Elegante vermouth sia in Rosso che in Bianco

Cosicché ora, in ossequio all’originario stile e imprinting, il brand Poli ha prodotto Gran Bassano Rosso ossia un vermouth a base di Merlot, vino rosso da vitigno francese coltivato fin dalla fine dell’800 nella Pedemontana Vicentina. L’unicità aromatica di questo liquore dal bellissimo colore è frutto di un’infusione magistrale di 33 botaniche, fra cui spiccano il cardo santo e l’achillea muschiata, piante caratteristiche dell’area di Bassano, oltre che rabarbaro, vaniglia, pimento, zenzero e liquirizia. Il Gran Bassano Bianco, invece, è un vermouth a base di Vespaiolo, vino bianco da uve native della DOC di cui fa parte la città di Bassano.


La sua originale identità aromatica è dovuta a una calibrata infusione di 39 botaniche, fra cui spiccano il biancospino e il sambuco, piante caratteristiche dell’area di Bassano, oltre che pompelmo, galanga, mirto, arancio dolce e amaro.

La bottiglia di entrambi, ergonomica e dal design esclusivo a stampo proprio, è stata ideata in collaborazione con un gruppo di barmen americani per andare incontro alle esigenze di miscelazione. Piacerà sicuramente alle signore e in modo particolare alle mamme come idea regalo elegante e utile. Che festeggeranno degustando sorsi di storia. Cin-cin mamme!

 

Germana Cabrelle

Scrivo per professione dal 1982 e collaboro regolarmente con quotidiani e riviste cartacee e online a tiratura nazionale. Mi occupo di turismo e destinazioni, architettura d’interni e life style, attualità, economia, food&wine. Giornalista professionista, in aggiunta alla mia formazione, agli inizi degli anni Duemila ho conseguito il diploma di scuola alberghiera all’Ippssar Maffioli di Castelfranco Veneto (Treviso) per trattare con cognizione e da esperta il settore della ristorazione e dell’hotellerie, che è un affascinante mondo nel mondo. Amo fotografare con colpo d’occhio e sguardo interiore. Sono stata insignita di menzione speciale “Premio Penna d’Oca 2017” indetto da Assostampa Padova e dall’Ordine del Giornalisti del Veneto. Ho ideato slogan e claim per campagne pubblicitarie e loghi per onlus di cui sono fondatore. In un impeto di ironia creativa e di passione tentacolare per il Mare Nostrum, nel 2008 ho creato il taccuino d’appunti squisitamente veneto, Moskardin, che è diventato un brand e un marchio registrato. Per coniugare sapere e sapori, calamaro e calamaio.

Dicci cosa ne pensi!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top