Viaggi del Gusto Magazine

VdG Magazine – i Viaggi del gusto, è un magazine online di approfondimento sul mondo dell’enogastronomia, del turismo, della ristorazione e del Made in Italy nella sua accezione più ampia.

Menù

Ultimi articoli

Il principe Harry a Roma per una partita a polo

Shares

Henryduca di Sussex, meglio noto come il Principe Harry, recentemente agli onori della cronaca per l’arrivo del primogenito Archie Harrison Mountbatten-Windsor  nato a Londra il  6 maggio 2019, era oggi venerdì 24 maggio 2019 a Roma per disputare la partita svoltasi al Polo Club come evento benefico al fine di raccogliere fondi e aumentare la riconoscibilità di Sentebale, l’associazione fondata dallo stesso Duca di Sussex e dal Principe Seeiso, in aiuto bambini e ai giovani bisognosi e colpiti dall’HIV in Lesotho e Botswana, in Africa meridionale.

ROME, ITALY – MAY 24: (L-R) Sarah Siegel Magness, Harry, Duke of Sussex, Nacho Figueras and Michael Carrazza of Team Sentebale St Regis, celebrate victory with the trophy after the Sentebale ISPS Handa Polo Cup between Team U.S Polo Assn and Team Sentebale St Regis, at Roma Polo Club on May 24, 2019 in Rome, Italy. This is the ninth Polo Cup for Sentebale raising funds and awareness for the charity’s work supporting children and young people affected by HIV in southern Africa. (Photo by Chris Jackson/Chris Jackson/Getty Images for St Regis Hotel & Resorts)

All’esclusivo appuntamento annuale, al quale si partecipa solo su invito, hanno partecipato Delfina Blaquier, il CEO di Sentebale Richard Miller, il Chairman di Sentebale Johnny Hornsby, l’artista Pascale Marthine Tayou, lo stilista Peter Dundas con Evangelo Bousis, l’ambasciatore britannico in Italia Jill Morris, Seth Tringale e Julia Loomis, il produttore vinicolo Gelasio Gaetani Lovatelli d’Aragona, la designer Ginevra Odescalchi, Rocco Crimi, Giada Santasilia Magliano, e il fondatore di Galleria Continua Lorenzo Fiaschi. Sponsor dell’evento, il St. Regis Hotels& Resorts, che si è unito a Sentebale in occasione dell’attesa Sentebale ISPS Handa Polo Cup 2019.

Letto questo?  Musica in quota sulle vette dell'alto Piemonte: il jazz di Paolo Fresu

ROME, ITALY – MAY 24: Harry, Duke of Sussex of Team Sentebale St Regis rides during the Sentebale ISPS Handa Polo Cup at Roma Polo Club on May 24, 2019 in Rome, Italy. This is the ninth Polo Cup for Sentebale raising funds and awareness for the charity’s work supporting children and young people affected by HIV in southern Africa. (Photo by Chris Jackson/Chris Jackson/Getty Images for St Regis Hotel & Resorts)

Durante l’incontro di polo, tra i più attesi dell’anno, il Duca di Sussex, fondatore e patron di Sentebale, ha gareggiato con il Sentebale St. Regis team, capitanato dal St. Regis Connoisseur e Sentebale Ambassador Nacho Figueras, contro lo U.S. Polo Assn team, guidato da Malcom Borwick.

Al termine di un’entusiasmante partita, il Sentebale St. Regis team ha ottenuto la vittoria sullo U.S. Polo Assn team con un punteggio finale di 9 a 6.

Per tutta la durata dell’evento, agli ospiti è stato garantito un privilegiato punto di osservazione dall’esclusivo padiglione firmato St. Regis, dove hanno potuto sperimentare in prima persona il Butler Service proposto dal brand.

Il bar del St. Regis ha messo a loro disposizione l’eccellenza dell’ospitalità italiana, simboleggiata da una parete decorata con limoni e piastrelle in ceramica dipinte a mano. Gli ospiti hanno brindato con cocktail a base di Belvedere e Chandon, come Spritz, Ruby Tonic e Polska Mary, oltre a calici di rosé e di champagne.

Al termine della partita di polo l’Executive Chef del St. Regis Rome, Francesco Donatelli, in collaborazione con il ristorante 3 stelle Michelin Da Vittorio, ha creato un menu che include tra gli altri la famosa pasta “alla Vittorio”.

 

 

Germana Cabrelle

Scrivo per professione dal 1982 e collaboro regolarmente con quotidiani e riviste cartacee e online a tiratura nazionale. Mi occupo di turismo e destinazioni, architettura d’interni e life style, attualità, economia, food&wine. Giornalista professionista, in aggiunta alla mia formazione, agli inizi degli anni Duemila ho conseguito il diploma di scuola alberghiera all’Ippssar Maffioli di Castelfranco Veneto (Treviso) per trattare con cognizione e da esperta il settore della ristorazione e dell’hotellerie, che è un affascinante mondo nel mondo. Amo fotografare con colpo d’occhio e sguardo interiore. Sono stata insignita di menzione speciale “Premio Penna d’Oca 2017” indetto da Assostampa Padova e dall’Ordine del Giornalisti del Veneto. Ho ideato slogan e claim per campagne pubblicitarie e loghi per onlus di cui sono fondatore. In un impeto di ironia creativa e di passione tentacolare per il Mare Nostrum, nel 2008 ho creato il taccuino d’appunti squisitamente veneto, Moskardin, che è diventato un brand e un marchio registrato. Per coniugare sapere e sapori, calamaro e calamaio.

Dicci cosa ne pensi!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Top