Millesimato è un termine tecnico utilizzato per i vini spumanti al fine di indicare che sono stati ottenuti con uve di un’unica annata di vendemmia.  Generalmente, infatti, i vini spumanti sono assemblaggi provenienti da vigneti di uve ed annate diverse, che vengono definite couvée.

Gli champagne Krug vanno oltre questi due concetti di millesimato e couvée: sono Champagne de prestige, ossia creati anno dopo anno avendo cura di portare la loro espressione a livelli di eccellenza.

Fu Joseph Krug, fondatore della maison nel 1843, ad abbracciare questa filosofia inedita che non ammetteva compromessi: egli sosteneva che occorre avere profonda conoscenza e attenzione per  il carattere del vigneto, rispettare l’individualità di ciascun appezzamento di terreno dove si trovano le vigne e soprattutto dotarsi di un’ampia enoteca di vini di riserva di molte annate diverse, per puntare ogni anno ad ottenere uno champagne superlativo.

Da allora, sei generazioni della famiglia Krug hanno proseguito sul solco tracciato dal suo fondatore, perpetuandone il sogno.

Quindi, in sintesi: ogni coppa o calice di champagne Krug Grande Cuvée è la summa di anni di eccellenza artigianale, talento e grande pazienza. Basti pensare che sono necessari oltre vent’anni per realizzare una bottiglia e ogni bottiglia è un blend di 120 vini di oltre dieci annate diverse! Ecco svelato il segreto di Krug: assemblare innumerevoli annate di champagne per conferire quanta più ricchezza di aromi e profumi esista ad un unico champagne, rendendolo impareggiabile (qualità logicamente impossibili da ottenere con vini di una sola annata).

Ed ecco, quindi, giustificato anche il rapporto qualità prezzo.

Molti sommelier e chef autorevoli del panorama enogastronomico internazionale definiscono Krug Grande Cuvée il risultato di una sapienza straordinaria, di una maestria di lavorazione che diventa arte, un connubio fra tradizione e prospettiva lungimirante, un piacere puro ed equilibrato.

Di loro stessi, alla maison Krug dicono: “Ogni anno ripartiamo da zero per creare infinite sfaccettature capaci di regalare allo Champagne una perfetta armonia, senza che un sapore si imponga sull’altro al palato: è questa la principale caratteristica di Krug Grande Cuvée”, champagne in grado di suscitare ricordi ed emozioni.

Letto questo?  Le dieci cose da vedere a Padova e un nuovo ristorante da provare

Ogni anno alle cantine Krug, per creare la massima espressione dello Champagne, ricorrono a circa 250 vini dell’annata corrente, a 150 vini di riserva di 14 annate diverse e ad oltre 4000 note di degustazione raccolte dal Comitato di Degustazione.

Per fare un esempio: Krug Grande Cuvée 166ème Édition è una miscela di 140 vini di 13 annate diverse: la più recente risale al 2010, mentre la più invecchiata è del 1996. Si beve storia, dunque, la si vede scorrere nel perlage. Si degustano sedimentazioni di racconti ad ogni sorso, si fiuta ingegno, si ammira talento ad ogni analisi organolettica. Senza contare che la straordinaria finezza di questo vino petillantè dovuta ad un riposo di almeno 6 anni nelle cantine: per questo ogni nuova creazione di Krug Grande Cuvée è unica e identificata con un numero di edizione riportato in etichetta. Perché ogni Édition è creata ex novo e la sua storia, vera, unica ed esclusiva viene rivelata dal Krug iD indicato sull’etichetta posteriore di ogni bottiglia. Basta scaricare la App e inserire il numero di serie che si trova scritto per ottenere tutte le informazioni sullo champagne che si sta bevendo: dal blend di vini che lo compongono all’abbinamento col cibo, per finire con la migliore musica indicata per degustarlo nella più alta espressione.

A Venezia, precisamente a Palazzina Grassi, c’è la Krug Champagne Lounge per quanti sono alla ricerca sia della privacy che dell’atmosfera accogliente per apprezzare questo favoloso champagne in ottima compagnia, magari organizzando un meeting fra amici. La private lounge ha tre tavoli e una capienza massima di 18 persone, mentre il tavolo imperiale è in grado di accogliere fino a 22 persone. La Krug Champagne Lounge di Palazzina G è situata nell’ala del XVI secolo della storica residenza ora adibita ad hotel che porta la firma di Philippe Starck. E’stata aperta in collaborazione con l’illustre Maison Krug ed è un lussuoso spazio intimo dove sorseggiare le migliori bollicine in un contesto raffinato e rilassato con vista sul Canal Grande.

Le feste non sono ancora finite: c’è ancora tempo per brindare all’anno nuovo!