Viaggi del Gusto Magazine

VdG Magazine – i Viaggi del gusto, è un magazine online di approfondimento sul mondo dell’enogastronomia, del turismo, della ristorazione e del Made in Italy nella sua accezione più ampia.

Menù

Ultimi articoli

Benvenuti nel pianeta terra

26 Settembre, 2020

Terra Eroica di bici, pici e ottimo vino

Shares

“Ripartire era una scommessa, certo! Ce la siamo potuta permettere solo perché noi siamo noi, lo dico con tutta la presunzione del caso, a partire dal contesto di Montalcino e da uno staff fantastico di cui cito all’applauso, lui per tutti, capo Franco Rossi. Ma il siamo noi vale soprattutto per questo meraviglioso popolo degli eroici, persone speciali, che le regole le hanno rispettate sempre perché in primis il concetto di rispetto lo hanno dentro: per gli altri, per l’ambiente, per le loro passioni.

L’Eroica produce gioia e amicizia: era uno degli slogan negli stendardi sulle finestre di Montalcino. Niente di più vero. E niente di cui, in questo cavolo di momento, ci fosse più bisogno”. Sono parole che Giancarlo Brocci, ideatore di Eroica, ha affidato ai social network all’indomani dell’evento Eroica Montalcino che si è tenuto domenica 30 agosto. Un “Eroica di rinascimento” l’ha definita, con 967 partecipanti che sono partiti con il rinvio di un’ora per il vento forte e il temporale impetuoso che ha flagellato il piccolo borgo toscano fin dalle prime ore dell’alba.

Emozioni a pedali

Tuttavia il maltempo e le misure anti Covid non hanno scalfito la bella ciclostorica giunta quest’anno alla sua quarta edizione.Il ciclismo eroico, con il suo carico di forti emozioni a pedali, è risalito in sella. Il direttore dell’evento, Franco Rossi, esprime soddisfazione.

“Per come si erano messe le cose – racconta – moltissimi stranieri non hanno potuto confermare la loro partecipazione e hanno chiesto di rimandare al prossimo anno il viaggio a Montalcino. Tuttavia siamo molto contenti comunque perché, dopo il forte maltempo, temevamo il peggio. Invece poi, a parte qualche acquazzone, tutto è andato per il meglio”.

Foto di Germana Cabrelle

Foto © 05Germana Cabrelle

“Non è stato semplicissimo dare corso all’organizzazione dell’evento in un periodo come questo, a maggior ragione con l’Eroica di Gaiole annullata. Abbiamo coinvolto le migliori professionalità per l’adozione delle misure di sicurezza – afferma ancora Giancarlo Brocci – ma sappiamo di poter contare sulla sensibilità del popolo di Eroica: nel corso degli anni i valori dell’evento hanno selezionato un popolo di rara umanità. Questo ci ha consentito di chiedere loro qualche sacrificio ma dovevamo comunque provare a ripartire proprio per rendere merito a quel patrimonio di forte passione per uno sport straordinario come il ciclismo che con Eroica ritrova le proprie radici persino culturali”.

Foto © Germana Cabrelle

Terra Eroica e di Vini DOCG

Nonostante la pioggia, le strade bianche hanno mantenuto la loro compattezza al passaggio dei corridori in sella alle loro bici eroiche che hanno pedalato lungo le strade sterrate della Val d’Orcia, da Montalcino a San Quirico d’Orcia, Pienza, Asciano e Buonconvento, prima di far ritorno a Montalcino.

Foto © Germana Cabrelle

Questo percorso sarà presto tabellato in modo permanente e, insieme al Percorso Permanente de L’Eroica costituirà Terra Eroica che offrirà servizi di qualità tutto l’anno ai ciclisti che verranno a pedalare tra il Chianti e la Val d’Orcia. Un percorso spettacolare, tra storia, arte e cultura, fatto di saliscendi e di paesaggi incantevoli puntellati di cipressi e olivi, tutti da fotografare. Uno scenario – e itinerario – fatto apposta per il ciclismo d’antan.

Piatto di pici al ragù – Foto © Germana Cabrelle

Ma anche di tante specialità enogastronomiche, a cominciare dal omonimo vino a denominazione controllata e garantita passando per la ribollita e il salame di cinta senese, per finire con un buon piatto di pici. Che fa rima con bici!

Letto questo?  Benvenuti nel pianeta terra

Germana Cabrelle

Scrivo per professione dal 1982 e collaboro regolarmente con quotidiani e riviste cartacee e online a tiratura nazionale. Mi occupo di turismo e destinazioni, architettura d’interni e life style, attualità, economia, food&wine. Giornalista professionista, in aggiunta alla mia formazione, agli inizi degli anni Duemila ho conseguito il diploma di scuola alberghiera all’Ippssar Maffioli di Castelfranco Veneto (Treviso) per trattare con cognizione e da esperta il settore della ristorazione e dell’hotellerie, che è un affascinante mondo nel mondo. Amo fotografare con colpo d’occhio e sguardo interiore. Sono stata insignita di menzione speciale “Premio Penna d’Oca 2017” indetto da Assostampa Padova e dall’Ordine del Giornalisti del Veneto. Ho ideato slogan e claim per campagne pubblicitarie e loghi per onlus di cui sono fondatore. In un impeto di ironia creativa e di passione tentacolare per il Mare Nostrum, nel 2008 ho creato il taccuino d’appunti squisitamente veneto, Moskardin, che è diventato un brand e un marchio registrato. Per coniugare sapere e sapori, calamaro e calamaio.

Dicci cosa ne pensi!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Top