Viaggi del Gusto Magazine

VdG Magazine – i Viaggi del gusto, è un magazine online di approfondimento sul mondo dell’enogastronomia, del turismo, della ristorazione e del Made in Italy nella sua accezione più ampia.

Menù

Ultimi articoli

Chiese a cielo aperto

2 Ottobre, 2020

Crema di Fagiolo Tondino del Purgatorio con polpo verace, chef Gianni Bono

Shares
crema-fagiolo-tondino purgatorio polpo verace ricetta

Oggi vi portiamo di nuovo nella Tuscia. In particolare, vi invitiamo a preparare un piatto gustoso che come ingrediente segreto utilizza proprio uno speciale legume della zona. A proporcelo è l’azienda agricola Perle della Tuscia, che ha selezionato una buonissima pietanza realizzata dallo chef Gianni Bono. Capocuoco che, con amore e passione, si dedica all’arte della cucina da oltre 20 anni riuscendo a portare sulle tavole dei capolavori culinari che conquistano costantemente le papille gustative dei suoi ospiti. Il piatto in questione è la Crema di Fagiolo Tondino del Purgatorio con polpo verace, una specialità dal sapore unico, autentico e tradizionale.

L’ingrediente segreto

Lo dice il nome stesso del piatto l’ingrediente segreto: il fagiolo tondino del purgatorio. Prodotto tipico dell’alta Tuscia Viterbese caratterizzato da un sapore delicato e da una tenera struttura. La buona nuova è che questa tipologia di fagioli richiede tempi di cottura inferiori rispetto ai classici. Infatti, è necessaria circa un’oretta per prepararli, e senza il bisogno di metterli in acqua anticipatamente. Questa particolare facilità di realizzazione dona al prodotto un sapore peculiare e altamente apprezzato.

fagiolo tondino del purgatorio tuscia

Fagiolo Tondino del Purgatorio, Tuscia – Foto: Società A.G.R. srl

I fagioli del purgatorio selezionati dello Chef Gianni Bono sono quelli coltivati da Perle della Tuscia. Un’azienda agricola a conduzione famigliare e di proprietà di Andrea Ranieri, dove ogni giorno, con impegno ed enorme amore per l’ambiente e il territorio, si realizzano prodotti dalla più alta qualità possibile

Perle della Tuscia

Con il marchio”Perle della Tuscia Specialità Ortofrutticole” si intende una produzione di eccellenze relativa alla provincia di Viterbo ed esclusivamente messa a cultura nello specifico territorio. Ogni prodotto realizzato dai famigliari e collaboratori è sapientemente lavorato e controllato durante ogni fase del processo di lavorazione.

semina fagiolo tondino per crema con polpo

Semina Fagiolo Tondino del Purgatorio presso “Perle della Tuscia” – Foto: Società A.G.R. srl

Il tutto avviene sotto il principio di mantenere il rispetto delle tradizioni culinarie e dei territori di provenienza dei prodotti. Viene assolutamente evitato l’uso di conservanti chimici con lo scopo di ridurre l’impatto sull’ambiente e, allo stesso tempo, garantire un prodotto di elevatissima qualità.

coltivazione terreno per fagiolo purgatorio crema

“Perle della Tuscia” – Foto: Società A.G.R. srl

I prodotti lavorati presso i campi appartenenti a Perle della Tuscia sono sicuri e dalle eccellenti proprietà organolettiche. Intatti, risultano ottimi per essere utilizzati nella preparazione di diverse ricette o piatti gourmet. Tra le varie proposte ortofrutticole dell’azienda è presente anche una linea vegana completa di certificazione VEGAN OK, che prevede la totale assenza di componenti di origine animale sia nei prodotti, sia nelle confezioni ed etichette.

Ricetta Crema di Fagiolo Tondino del Purgatorio con polpo verace

Per realizzare la Crema di Fagiolo Tondino del Purgatorio con polpo verace, sono necessari alcuni semplici ingredienti facilmente reperibili al supermercato. I fagioli del purgatorio, invece, potrete riceverli direttamente a casa vostra contattando l’azienda agricola Perle della Tuscia. Navigando sul sito troverete altrettanti prodotti sfiziosi e genuini realizzati solo ed esclusivamente in territori viterbesi.

Ingredienti: polpo, Fagiolo Tondino del Purgatorio, Olio Extra Vergine d’Oliva, origano fresco e timo fresco.

pacco fagioli bianchi

Foto: Società A.G.R. srl

Preparazione: Cucinare i Fagioli del Purgatorio in una pentola con acqua fredda non salata. Lasciare il prodotto in cottura per 90 minuti dopo il bollore. Nel frattempo mettere a cuocere il polpo precedentemente pulito e messo a congelare. Cuocere il polpo ancora congelato in acqua fredda non salata per circa un’ora dopo il bollore; terminata l’operazione lasciare raffreddare nella sua acqua di cottura, staccare con un taglio netto i tentacoli dalla parte centrale del corpo e metterli da parte. Passare i fagioli nel minipimer insieme a 200 ml di olio EVO e aggiustare con l’acqua di cottura del polpo fino al raggiungimento di un composto cremoso e della giusta sapidità.

Impiattamento: versare in un piatto fondo una buona quantità di crema di fagioli, adagiarvi sopra un tentacolo precedentemente pulito, origano fresco, timo e olio extra vergine a crudo.

Così sarà finalmente pronta per essere gustata la vostra sfiziosa Crema di Fagiolo Tondino del Purgatorio con polpo verace. Un piatto dai sapori della tradizione e dagli odori e prelibatezze dell’Alto Lazio. Siamo certi che questa saporosità raffinata e squisita conquisterà anche gli stomaci di coloro che hanno gusti più difficili.

Serena Proietti Colonna

Dottore di Ricerca in Psicologia, viaggiatrice di professione, appassionata di marketing e follemente innamorata della scrittura. Condivido le mie esperienze di vita (specialmente a contatto con la natura) e le scoperte dei diversi sapori nel mio blog e in altri portali turistici. Esploro, conosco, assaggio, mi butto, vivo, sorrido, empatizzo, respiro e poi racconto avventure ed emozioni. In poche parole? Mi godo i frattempi della mia vita!

Dicci cosa ne pensi!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Top