Viaggi del Gusto Magazine

VdG Magazine – i Viaggi del gusto, è un magazine online di approfondimento sul mondo dell’enogastronomia, del turismo, della ristorazione e del Made in Italy nella sua accezione più ampia.

Menù

Ultimi articoli

Puglia senza tempo

2 Febbraio, 2021

Va’ Sentiero. Si riparte dalla Sicilia per il trekking più lungo del mondo

Shares

Con lo zaino in spalla i giovani componenti del progetto Va’ Sentiero, impegnati dal maggio 2019 come volontari a esplorare, documentare e condividere sia le bellezze che le criticità del Sentiero Italia, hanno ripreso il cammino. Dei 7000 km totali di quello che è stato definito dalla CNN “il più grande dei grandi cammini”, negli ultimi mesi il team ne ha già attraversati due terzi. Ora si riparte dalla Sicilia, da percorrere a piedi da est a ovest.

Un turismo sostenibile

In Sicilia, 557 km a piedi da Messina in 28 tappe e 35 giorni con arrivo a Trapani il 30 maggio, per poi proseguire con Sardegna, Campania, Basilicata e Calabria entro la fine dell’estate. Obiettivo quello di scoprire e condividere le bellezze e le fragilità delle Terre Alte dello Stivale, all’insegna del turismo sostenibile.

Il team di Va’ Sentiero

Sono sei i giovani che fanno parte del team Va’ Sentiero, due ragazze e quattro ragazzi. Il fondatore Yuri Basilicò, 34enne specializzato in Relazioni internazionali, è la guida del team sul sentiero e coordinatore del progetto; la cofondatrice Sara Furlanetto, 27 anni, è specializzata in Fotogiornalismo e Documentaristica, fotografa e responsabile della comunicazione mentre il cofondatore Giacomo Riccobono, 29 anni, è specializzato in Marketing, ufficiale logistico. Poi vi sono Andrea Buonpane, 31 anni, videomaker; Francesco Sabatini, 31 anni, filosofo, cambusiere e responsabile della ricerca culturale e Martina Stanga, 26 anni, specializzata in Economia e social media manager.

Valli del Natisone, Friuli Venezia Giulia

Ripartire dalle aree interne

«Ripartire dalla Sicilia ha per noi un doppio significato simbolico – spiegano Yuri Basilicò, Sara Furlanetto e Giacomo Riccobono, cofounders di Va’ Sentiero –. Anzitutto quello di rilanciare un’Italia ancora poco nota e valorizzata, dall’immensa ricchezza eppure spesso abbandonata a sé stessa. Al contempo, speriamo che la nostra ripartenza, nella fioritura primaverile, possa preludere a una ripartenza nazionale post-Covid, che faccia tesoro dell’esperienza di questi ultimi due anni investendo sulle Aree Interne e sullo sviluppo sostenibile, puntando sui giovani e sulle donne».

Da sx Giacomo Riccobono, Sara Furlanetto e Yuri Basilicò

Va’ Sentiero per valorizzare le Terre Alte italiane

Ogni tappa è stata sinora documentata: ne è nato un libro fotografico, un docufilm e una guida digitale in costante aggiornamento su www.vasentiero.org, accessibile a tutti gratuitamente. Inoltre, tutta l’opera di documentazione è disponibile in lingua inglese. L’obiettivo, come detto, è quello di valorizzare le Terre Alte italiane, partendo dalla prospettiva inedita offerta dalla percorrenza del Sentiero Italia: l’alta via che percorre tutte le catene montuose del Paese, toccando tutte le 20 regioni italiane e oltre 350 borghi montani, per un totale di circa 7.000 km. Realizzato negli anni ‘90 grazie all’Associazione Sentiero Italia e al Club Alpino Italiano, fu via via abbandonato. Solo tre anni fa il Club Alpino Italiano ha avviato un vasto progetto di restauro grazie ai suoi volontari.

Letto questo?  La cucina del bosco e le vacanze all'aria aperta

Gianna Bozzali

Siciliana, originaria di Vittoria. Una laurea in Scienze e Tecnologie Alimentari e tante esperienze maturate nel mondo della comunicazione enogastronomica, sia in Tv sia grazie alla collaborazione con testate giornalistiche di settore. Giornalista e critico gastronomico, amo narrare le storie più semplici ma al tempo stesso le più vere ed emozionanti, come quelle dei casari, dei contadini e dei pescatori perché anche il più piccolo produttore ha un racconto di vita che merita di essere “ascoltato”.

Dicci cosa ne pensi!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top