Viaggi del Gusto Magazine

VdG Magazine – i Viaggi del gusto, è un magazine online di approfondimento sul mondo dell’enogastronomia, del turismo, della ristorazione e del Made in Italy nella sua accezione più ampia.

Menù

Ultimi articoli

Lievito padre

13 novembre, 2018

Alberghi da sogno “pied dans l’eau”

Shares

 Ospitalità d’altri tempi in riva ai laghi italiani: ecco la nostra top ten delle strutture che, tra Alto Adige, Veneto e Lombardia, hanno fatto la storia dell’hotellerie nazionale, immerse in contesti da favola e dal passato ricco di fascino e segreti      Non sono strettamente indispensabili alberghi a cinque stelle o superchef di grido per avere soggiorni da sogno. Il lusso vero, a volte, lo garantiscono la suggestione di un luogo, la sua storia. Sulle sponde dei laghi italiani, sorgono hotel che vantano almeno un secolo di vita, loro stessi o almeno la struttura. “Sorgenti dall’acque”, direbbe il Manzoni, con camere affacciate sull’incanto, terrazze pittoresche, cene o aperitivi pied dans l’eau, parchi che scendono a riva, fra il giardino botanico e il paradiso terrestre. Come l’idilliaco Seehaus. Siamo in Alto Adige, al confine con l’Austria, appena sotto il passo Stalle; a 1.600 metri di altitudine, sorge isolato da tutto e da tutti nella Valle di Anterselva. Già arrivarci significa percorrere una stradina che è un filo in mezzo all’arazzo del più tipico paesaggio altoatesino, tutto prati smaltati di verde, campanili, masi, mucche e castelli. Poi al Seehaus si alloggia sul lago di Anterselva, basta un’ora per girarci intorno a piedi, fra camosci e caprioli, boschi e vette che si stagliano oltre i tremila metri. E alla fine si approda in quella che era la villa di Enrico Mattei, il mitico presidente dell’Eni che qui riceveva lo Scià di Persia e i presidenti sovietici. Un sogno, che finisce in cucina, fra i piatti locali come il risotto al pino mugo o i canederli pressati al formaggio grigio.  Ma quella degli alberghi in riva ai laghi in Alto Adige è usanza preziosa. Appena sotto Bolzano, unica costruzione o quasi, è molto accogliente il Seehotel Sparer, cent’anni di storia sul Lago di Monticolo. Mentre sul Lago di Caldaro non è l’unico – ma nel 2014 è stato eletto albergo storico dell’anno – il Seehotel Ambach, gioiello di architettura anni Settanta. Notti da re sul GardaLasciando le montagne (o quasi) si scende a sua maestà il Lago di Garda. Sulla sponda bresciana, a Gargnano, Villa Feltrinelli è la meta prediletta dai magnati russi e americani, ma a soli cinquecento metri sorge Villa Giulia, dimora di villeggiatura costruita sul lago da uno svizzero a fine Ottocento e dagli anni Cinquanta del secolo scorso trasformata in albergo da una famiglia del luogo che da allora la cura quasi con devozione. Oggi Villa Giulia è un quattro stelle di charme, e se proprio non volete dormirci è raccomandabile almeno cenarci, perché qui regna lo chef di origini pugliesi Maurizio Bufi, decisamente lanciato verso la stella Michelin, che propone fantastici menù degustazione a cinque o sette portate, soprattutto di pesce di mare accuratamente selezionato sull’Adriatico. Sull’altra sponda, nel Veronese, basterebbe la posizione a fare della Locanda San Vigilio, sull’omonima punta, uno dei luoghi più belli d’Italia, su un porticciolo naturale frequentato fin dal Cinquecento, in un luogo che lungo i secoli ha deliziato da Napoleone a Winston Churchill, dallo zar Alessandro II a re Juan Carlos di Spagna. Le camere sono pochissime e lussuose. Il ristorante eccellente. Sfoglia la gallery:   
Lombardia lacustre 
Splendid anche il Lago di Como, ma con pochi alberghi direttamente sull’acqua: uno di questi è il San Giorgio, a Tremezzina, con una vista che spazia da Bellagio a Varenna. Casa degli anni Venti, ha un parco meravigliosamente d’altri tempi. L’Hotel Verbano, sull’Isola dei Pescatori del Lago Maggiore, è proprio di fronte a Palazzo Borromeo, sull’Isola Bella, ed è noto soprattutto per il ristorante che fu la passione del maestro Toscanini, qui di casa con le tante donne che l’accompagnavano, e di parecchi altri vip. Così come ha stregato registi e attori del calibro di Giuseppe Tornatore e Michele Placido l’hotel San Rocco sul Lago d’Orta, a Orta San Giulio, un quattro stelle con vista mozzafiato sull’isola San Giulio. Leggenda vuole che il santo, nel quarto secolo dopo Cristo, sbarcò sull’isola, uccise un drago e fondò la sua centesima chiesa nel territorio. Oggi, al di là della bellezza quasi mistica del territorio, l’albergo è un vero gioiello, un ex convento del Seicento con la possibilità di alloggiare nell’adiacente Villa Gippini, del Settecento, affreschi protetti dalle belle arti e un giardinetto sontuoso che scende al lago.  Qui si è fatta la storiaÈ stato dichiarato monumento architettonico regionale e albergo storico numero uno del 2013 l’Hotel Lago di Braies, costruito nel 1898. Sulle placide acque del lago scorre la storia, quella dei 139 prigionieri illustri dei nazisti (ministri, principi, generali di ogni Paese d’Europa), che alcuni gerarchi del Terzo Reich, verso la fine della Seconda Guerra Mondiale, intendevano utilizzare come arma di scambio per avere salva la vita e che invece qui all’hotel furono trasferiti da un ufficiale tedesco deciso a liberarli. La struttura è leggermente demodé, ma la terrazza con giardino sul lago è incantevole.  Camminando sull’acquaCom’è noto, sarà comunque il Lago d’Iseo il più chiacchierato di quest’estate, grazie all’installazione sull’acqua di Christo, e l’Araba Fenice è l’hotel appena sopra Iseo in posizione privilegiata per visitare l’opera (a pochi minuti di navetta). Ma l’hotel vale di per sé, leggermente defilato dal centro del paese, un edificio storico che ospitò a metà Ottocento alcune riunioni del Risorgimento italiano e un ristorante a filo d’acqua che punta sulle sinfonie di lago, dal nome del piatto a base di pesce d’acqua dolce. SCELTI PER VOIHotel SeehausObertaler Strasse, 37Anterselva di SopraMezza pensione da 70 euro a persona
Tel. 0474.492342
www.hotel-seehaus.eu
 
Hotel Lago di BraiesSan Vito, 27Braies (Bz)Mezza pensione a persona da 80 euro
Tel. 0474.748602
www.lagodibraies.com
 
 Seehotel AmbachCampi al Lago, 3Caldaro sulla Strada del Vino (Bz)Mezza pensione a persona da 98 euro
Tel. 0471.960098
www.seehotel-ambach.com
 
 Seehotel SparerLago di Monticolo, 53San Michele – Appiano (Bz)Mezza pensione a persona da 80 euro
Tel. 0471.664061
www.seehotel-sparer.it
 
 Locanda San VigilioPunta San Vigilio, Garda (Vr)Doppia da 270 euro
Tel. 045.7256688
www.locanda-sanvigilio.it
 

Dicci cosa ne pensi!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top