Viaggi del Gusto Magazine

VdG Magazine – i Viaggi del gusto, è un magazine online di approfondimento sul mondo dell’enogastronomia, del turismo, della ristorazione e del Made in Italy nella sua accezione più ampia.

Menù

Ultimi articoli

Viaggio virtuale nel bello: tutta l’arte a portata di pc

Shares

Se il buono non si ferma, anche il bello scende in campo, proponendo a un’Italia ferita dall’emergenza Coronavirus un viaggio virtuale nel bello, a portata di pc, tra le sue vene che pompano bellezza e che si insinuano tra le meraviglie senza tempo di musei e gallerie italiane.

Carl Vilhelm Holsøe, Donna in interno, olio su tela, collezione privata

Da nord a sud la parola d’ordine è racchiusa nell’hashtag #iorestoacasa. Un invito condiviso dal Ministero per i Beni e le Attività culturali e per il Turismo e da molte istituzioni culturali – dai teatri e le biblioteche agli Archivi di Stato – che si attivano per portare a domicilio tutta la potenza della bellezza. E per portare, oggi come non mai, sollievo e speranza.

Musei aperti sul pc

Almeno fino al prossimo 3 aprile, infatti, per decreto della Presidenza del Consiglio, tutti i musei e i luoghi della cultura sono chiusi al pubblico a causa dell’emergenza sanitaria. Intanto, sono tantissimi i musei che hanno accolto l’iniziativa di condividere online e sui social i propri gioielli.

E così, da Facebook a YouTube, da Instagram a Twitter, prende vita un percorso virtuale tra capolavori e collezioni che non smettono di incantare. E che regalano, almeno per qualche istante, lo stupore al cospetto del “ben fatto” che rassicura con la certezza del suo “per sempre”. Eccone alcuni.

Un viaggio virtuale tra le bellezze degli Uffizi

Da qualche giorno le Gallerie degli Uffizi sono su Facebook per consentire ai visitatori di ammirare le proprie sale e scoprire, attraverso video e foto, aneddoti e curiosità che ruotano attorno ad alcuni highlights, nonostante la chiusura temporanea.

Jacopo Chimenti detto l’Empoli, Dispensa con trancio di cinghiale, pasticcio e anatra, olio su tela, Firenze

La tanto attesa primavera… per ora al museo

Il Museo più visitato d’Italia che accoglie, tra i propri capolavori, La Nascita di Venere e la Primavera di Botticelli, ma anche il Tondo Doni di Michelangelo, mette a disposizione degli utenti anche le proprie collezioni. Per tenere compagnia a chi sta a casa, i musei fiorentini hanno inoltre lanciato la campagna social #UffiziDecameron. Il titolo dell’iniziativa è ispirato alla celebre opera di Giovanni Boccaccio, che racconta di dieci giovani sfuggiti al contagio della peste nera rifugiandosi in una villa sui colli di Firenze.

Sandro Botticelli, Nascita di Venere, 1483-148, Firenze, Gallerie degli Uffizi

La “resistenza culturale” della Pinacoteca di Brera

Il viaggio virtuale tra i capolavori della Pinacoteca di Brera si snoda dietro gli “Appunti per una resistenza culturale”. Si tratta di brevi video realizzati dal personale del museo che custodisce, tra i tanti capolavori, Lo Sposalizio della Vergine di Raffaello, il celebre Bacio di Francesco Hayez e la Cena in Emmaus di Caravaggio.

Francesco Hayez, Il bacio, 1859, olio su tela, Milano, Pinacoteca di Brera

Sul sito ufficiale della Pinacoteca, ma anche sui social si potranno seguire le spiegazioni di alcune opere da parte dello staff, alcune riflessioni sull’allestimento, e, per i più piccoli, letture di fiabe.

Passeggiata “virtuale” ai Musei Vaticani

Oltre a mettere a disposizione dei lettori un catalogo online con le informazioni essenziali relative alle opere d’arte esposte lungo il percorso di visita, i Musei Vaticani offrono un tour virtuale tra sale e capolavori.

Michelangelo Buonarroti, Volta della cappella Sistina, dettaglio, 1508-1512, Ciclo di affreschi, Musei Vaticani, Città del Vaticano, Roma

Tra questi la Cappella Sistina, uno dei luoghi d’arte più celebri al mondo, con il sublime Giudizio Universale di Michelangelo.

Il viaggio virtuale alla scoperta dei tesori dei Musei del Papa è disponibile anche per le Stanze di Raffaello, il Museo Pio Clementino, la Cappella Nicolina e il Braccio Nuovo.

Viaggio virtuale tra l’Ara Pacis e il Foro di Traiano

Il viaggio virtuale nella bellezza prosegue ai Musei Capitolini. Basta andare sul Portale dei Musei in Comune di Roma e scegliere uno dei cinque tour proposti, disponibili in italiano e in inglese. Da Piazza del Campidoglio ci si può spostare in un clic al Museo dell’Ara Pacis, tra i ritratti della dinastia Giulio-Claudia, o ancora nella Sala da Ballo dei Musei di Villa Torlonia, con i suoi stucchi, i marmi, le storie di Amore, o approdare ai Mercati di Traiano.

Alla scoperta delle Gallerie Barberini Corsini

In attesa che, passata l’emergenza, il pubblico possa tornare ad ammirare L’Autoritratto come San Paolo di Rembrandt, che torna temporaneamente alla Galleria Corsini dopo 200 anni in occasione di un’interessante mostra, le Gallerie Nazionali di Arte Antica consolidano la loro presenza sui social.

Il virtual tour nella bellezza si compie attraverso rubriche fisse, dalla descrizione delle opere esposte a Palazzo Barberini e alla galleria Corsini alla rubrica #andavadimoda per scoprire, attraverso i quadri più importanti, i dettagli della moda del passato.

Al Parco Archeologico di Ercolano con un clic

Tutti i giorni sulla pagina Facebook del Parco Archeologico di Ercolano è possibile fare una passeggiata guidata tra le meraviglie dell’antica Herculaneum.

L’antico sito archeologico lancia l’iniziativa “i Lapilli del Parco Archeologico di Ercolano”, una serie di interventi social sui principali contenuti del Parco. Ogni mercoledì verranno pubblicati sulla pagina Facebook alcuni contributi a cura dello staff del Parco e del direttore, dedicati alle meraviglie di questo scrigno patrimonio dell’umanità.

Il Museo e Real Bosco di Capodimonte si racconta

Il Museo e Real Bosco di Capodimonte (Napoli) aderisce alla campagna “Capodimonte oggi racconta…”, una pillola d’arte al giorno contro il Covid-19.

Annibale Carracci, Ercole al bivio, 1595-96, olio su tela, Napoli, Museo e Real Bosco di Capodimonte

Il Museo napoletano condivide l’iniziativa #iorestoacasa pubblicando sui profili social una selezione di immagini di interni che va dal Ritratto di Galeazzo Sanvitale di Parmigianino a quello di Giulio Clovio de El Greco.

Il sito web del Museo propone al suo pubblico digitale un’opera al giorno, una lettura delle collezioni o un viaggio alla scoperta del bosco.

Quattro passi al Museo Archeologico di Reggio Calabria

#insiemealMArRC è invece l’hashtag lanciato dal Museo Archeologico Nazionale di Reggio Calabria che tutti i giorni, con il suo direttore Carmelo Malacrino, conduce, attraverso la pagina Facebook, alla coperta di alcune chicche della collezione, svelando aneddoti e curiosità. Come il rinvenimento, durante il restauro restaurato di alcuni strigili in bronzo, da tempo conservati nei depositi del Museo dei Bronzi di Riace.

Dettaglio di hydria in mostra nel percorso “Tesori dal Regno. La Calabria nelle collezioni del Museo Archeologico Nazionale di Napoli”. Courtesy MArRC

Quando l’emergenza sarà passata si potrà tornare a visitare la mostra “Tesori dal Regno. La Calabria nelle collezioni del Museo Archeologico Nazionale di Napoli”, un viaggio tra alcuni spettacolari reperti provenienti dagli scavi in Calabria e appartenenti alla collezione museale del MANN (Museo Archeologico Nazionale di Napoli).

Anche il canale YouTube del Mibact – Ministero per i Beni e le Attività Culturali e per il Turismo – racconterà inoltre mostre presenti e passate, restauri, capolavori delle collezioni, performance, curiosità, segreti e dietro le quinte dei luoghi della cultura statali.

Intanto incrociamo le dita, prendiamoci il nostro tempo e attendiamo che l’emergenza passi. Accanto al buon cibo e alle ricette da preparare in casa, anche l’arte può rendere il nostro temporaneo isolamento un po’ più dolce.

 

Samantha De Martin

Adoro viaggiare, inseguire saperi e sapori vicini e lontani per tornare “alla base” sempre diversa dopo aver fotografato, ascoltato, esplorato nuovi pezzetti di mondo. Sono giornalista professionista freelance, amo l’archeologia, l’arte neoclassica e le chiacchiere con il mare mentre faccio vela, mi piace assaporare con lentezza la cucina che racconta i territori e le tradizioni popolari. Da Reggio Calabria, dove sono nata e ho frequentato il Liceo Classico, sono partita presto per raggiungere Roma dove mi sono laureata in Lettere Classiche e in Linguistica. Scrivo di arte e turismo. Pensando al prossimo viaggio.

Dicci cosa ne pensi!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Top