Viaggi del Gusto Magazine

VdG Magazine – i Viaggi del gusto, è un magazine online di approfondimento sul mondo dell’enogastronomia, del turismo, della ristorazione e del Made in Italy nella sua accezione più ampia.

Menù

Ultimi articoli

Puglia senza tempo

2 Febbraio, 2021

Fiasconaro e la Cucinotta celebrano la bellezza con la Rosa di Damasco

Shares

Una giornata esclusiva, all’insegna della bellezza, per celebrare la Rosa Damascena, regina di tutti i fiori, emblema della femminilità e dell’eleganza, ma soprattutto per esaltare il raffinato ingrediente delle più recenti creazioni dolciarie del maestro Nicola Fiasconaro.

La Rosa di Fiasconaro, simbolo di rinascita e di primavera

Una giornata tra i sapori, i profumi e le alchimie della Trinacria, nella suggestiva cornice del Parco delle Madonie, a Castebuono (Palermo), dove ad appena un anno dal lancio del suo Panettone Rosa e Fico D’India, il Maestro ha voluto dedicare una giornata speciale alla Rosa Damascena, elemento essenziale e di ispirazione per la sua arte pasticcera. Special guest della giornata l’attrice Maria Grazia Cucinotta, Ambasciatrice della bellezza mediterranea, legata alla Famiglia Fiasconaro da una profonda amicizia.

Fiasconaro, ai confini fra favola e leggenda

L’omaggio di Fiasconaro alla Rosa di Damasco – considerata la regina fra tutte le rose e secondo la mitologia greca il fiore preferito di Afrodite – si perde nell’alba dei tempi, tra la favola e la leggenda. Il desiderio di scoprirne i misteri portano Nicola Fiasconaro all’origine di una fiaba. Si narra infatti che “la regina del Regno delle Due Sicilie inviò le sue figlie per il mondo alla ricerca della rosa perfetta. La principessa Rosa Canina giunse in Sudafrica per raccogliere il suo omonimo fiore, con piccole corolle bianche dalla profumazione intensa, mentre la principessa Rosa Damascena arrivò in Turchia, dove scoprì l’estratto di rosa turca, di Damasco, il fiore amato dai profumieri”.

L’aia della tenuta Fiasconaro

Suggestioni per un viaggio nella Bellezza

L’atmosfera incantata, voluta dal pastry chef Nicola Fiasconaro, ha regalato suggestioni inebrianti grazie agli intensi profumi della fioritura del “prezioso” fiore, dai petali ampi e carnosi. L’omaggio alla regina delle rose ha visto esibizioni di artisti del territorio, che hanno dato vita a momenti scenici di grande bellezza, in quel palcoscenico naturale della Tenuta Fiasconaro. Un simbolico abbraccio all’affascinante e complice territorio delle Madonie.

Letto questo?  Il Lago Trasimeno, la ciclovia e la torta d'la Maria

Michele Mazzola al sassofono

Una colonna sonora Jazz, anteprima del Natale

L’artista Angela Sottile ha dato forma ad una scultura tridimensionale grazie al sapiente utilizzo dei boccioli di rosa, ispirata dalla colonna sonora in chiave Jazz del giovane Maestro Michele Mazzola, che hanno regalato ai presenti l’energia vitale e la sottile magia della primavera. E sulla scia di queste note, l’artista Solveig Cogliani ha realizzato un ritratto a “sua Maestà” la Rosa, utilizzando elementi naturali come il vino. Ad addolcire questo percorso di bellezza la voce della giovanissima cantante Debora Marguglio e le creazioni dei Pasticcieri Fiasconaro, con la loro rosa di zucchero soffiato.

Panettone Rosa e Fico d’India – Foto © Fiasconaro

Panettone Fiasconaro, simbolo di speranza e di rinascita

Il Maestro ha riscoperto l’essenza preziosa delle Rosa di Damasco, nota anche come “rosa dei profumieri”, nell’innovativa ricetta del Panettone Rosa e Fico D’India, nel quale la rosa dalle fragranze mediterranee incontra i fichi d’India nell’abbraccio della farina di grano tenero siciliano. Le perle di cioccolato rosa, dal gusto fruttato, impreziosiscono l’anima e la doppia copertura del dolce, realizzata con cioccolato bianco e confettura di fico d’India. Seduce e conquista il cuore ma soprattutto il palato!

Un vero e proprio viaggio sensoriale, quindi, in Sicilia, terra aspra e riarsa dal sole, ma sempre generosa e capace di regalare fragranze mediterranee e frutti antichi dal sapore unico”. Un panettone che nasce dalla tradizione e dalle caratteristiche delle terre siciliane, fonti inesauribili di ispirazione e di creatività per il Maestro Nicola. Siamo certi che farà vibrare i nostri golosi sentimenti e sarà protagonista anche per il Natale 2021.

Filippo Teramo

Direttore Responsabile di VdGmagazine - - Appassionato di enogastronomia, da giornalista ed esperto di marketing è impegnato a valorizzare le tante eccellenze, i territori e gli eventi del turismo sensoriale. Per la sua passione per il mondo del vino e del buon cibo si auto definisce “giornalista per passione e buongustaio per professione” sfruttando l’enogastronomia per narrare di prodotti tipici e territori identitari. Giornalista eclettico, vanta diverse collaborazioni con giornali, riviste e televisioni, e da cronista di gastronomia ama raccontare storie di persone, cibi e curiosità. Il suo sguardo "del Sud", terra che definisce “maledettamente bella”, è visibilmente innamorato di tutto ciò che descrive e che tocca le corde dei sensi.

Dicci cosa ne pensi!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top