Viaggi del Gusto Magazine

VdG Magazine – i Viaggi del gusto, è un magazine online di approfondimento sul mondo dell’enogastronomia, del turismo, della ristorazione e del Made in Italy nella sua accezione più ampia.

Menù

Ultimi articoli

La frascatola

6 Dicembre, 2023

CastelBrando, inverno di lusso e relax nelle colline del Prosecco

Shares

Cinque pool idromassaggio, saune con infinity view sui borghi più belli d’Italia, l’albero di Natale vivente più grande del Paese e una passione per il Tiramisù. CastelBrando inaugura l’inverno con un’esperienza senza pari, tra Venezia e le Dolomiti.

Alzando il naso al cielo lo si vede lassù, imponente e maestoso mentre domina fiero Valmareno e Cison, due dei borghi più belli d’Italia, nelle colline del Prosecco. È come sospeso in una dimensione fiabesca, alla quale si accede tramite una funicolare panoramica che collega il castello alla vallata. Le luci di Natale iniziano ad accendersi al calar del sole, illuminando i merli delle mura e l’albero di Natale vivente più grande d’Italia.

Siamo alle pendici del monte Castello, in provincia di Treviso, in uno dei più grandi e antichi Castelli d’Europa. Guardando dal basso, circondato da tre chilometri di mura rimaste ancora intatte e immerso in 50 ettari di parco, si intuisce di come un tempo CastelBrando difendesse la via imperiale Claudia Augusta, che collegava l’Adriatico al nord Europa. Duemila anni di storia che, grazie ai colossali restauri effettuati dall’attuale proprietà (la famiglia Colomban) sono riaffiorati in superfice in tutto il loro splendore insieme a raffinati stucchi, pavimenti in legno del Settecento, oggetti d’antiquariato, tappeti e arazzi, caminetti e un forno di epoca romana dove ancora oggi viene cotto il pane.

Quest’anno CastelBrando festeggia non uno, non due ma bensì tre anniversari, e lo fa in pompa magna. A 20 anni dal completamento del primo restauro, a 2000 anni dall’edificazione del primo Castrum romano e a 90 anni dalla creazione e registrazione da parte del Conte Girolamo Brandolini e della Latteria di Cison, del “mascherpone”, la famiglia Colomban festeggia presentando l’ultimo, faraonico progetto. 

CastelBrando inaugura la nuova Princess Spa & Royal Wellness

Immersa tra suggestive vestigia storiche e archeologiche, la Princess Spa & Royal Wellness di CastelBrando si rinnova ampliando la propria dimensione fino a quadruplicarla. La spa abbraccia adesso una superficie di ben duemila metri quadrati, di cui la metà sono interni climatizzati e l’altra metà si estende tra i rigogliosi giardini dell’Eden e il suggestivo terrazzo botanico del XVI secolo. Conta cinque pool-idromassaggio, cinque saune di cui tre con infinity view sulle valli e colline Unesco, percorsi kneipp, grotta dell’Himalaya e un antico bagno romano restaurato.

Acque Augustee e Private Spa

Un aspetto distintivo della Princess Spa & Royal Wellness è la sua esclusività: l’accesso è riservato a un pubblico adulto, anche esterno, maggiore di 18 anni. L’attenzione al dettaglio si manifesta anche nell’origine delle acque che alimentano le varie strutture, dalle piscine all’idromassaggio: le Acque Augustee, provenienti da sorgenti situate a 650 metri sopra il livello del mare, seguono il percorso di un antico acquedotto di epoca Augustea, che da oltre 2.000 anni rifornisce di purezza CastelBrando. Oltre alle strutture principali, la spa offre spazi dedicati alla degustazione di tisane e acqua di sorgente, arricchiti da innovativi schermi touch screen per la selezione di percorsi e servizi. In aggiunta, spicca la Private Spa, prenotabile per sessioni di quattro ore o più, concepita con una vasca idromassaggio, sauna, hammam, doccia, materasso ad acqua, caminetto e TV all’interno. Questo spazio esclusivo consente agli ospiti di godere di un rilassante massaggio personale o di coppia, amplificando l’esperienza di benessere e lusso offerta dalla Princess Spa & Royal Wellness.

La magia di CastelBrando tra food, trekking e suites

Immerso nella storia e nel lusso, l’Hotel CastelBrando offre non solo un’esperienza indimenticabile nella sua nuova Princess Spa & Royal Wellness, ma anche la possibilità di soggiornare in eleganti camere e suites che emanano il fascino dei secoli passati. Con 50 camere, tra cui l’affascinante Alcova del Conte, dotata di arredi d’epoca e una vasca da bagno scolpita da un unico blocco di marmo, gli ospiti possono godere della piacevolezza dei servizi e dell’atmosfera regale del castello.

I ristoranti del castello, Sansovino e La Fucina, offrono menu diversificati e adatti a tutti i gusti e ad ogni momento della giornata. Il raffinato Sansovino offre un’esperienza culinaria elegante e sofisticata, mentre La Fucina si presenta come un ambiente più moderno ed informale. Gli ospiti possono deliziarsi con piatti preparati con ingredienti locali, godendo di una cena romantica nel soppalco del ristorante La Fucina o concedendosi un aperitivo negli angoli suggestivi del castello.

Oltre al comfort delle camere e ai deliziosi piatti offerti dai ristoranti, CastelBrando si distingue anche per la sua posizione strategica. Situato tra le Prealpi Trevigiane e la via del Prosecco UNESCO, il castello è un punto di partenza ideale per esplorare le bellezze circostanti. Gli ospiti possono intraprendere escursioni giornaliere verso le Dolomiti, i colli Asolani, il Massiccio del Grappa, Bassano, Padova, Venezia e molto altro ancora. Inoltre, con un centro congressi all’avanguardia e una pista di atterraggio per elicotteri, CastelBrando si trasforma anche in un luogo perfetto per eventi internazionali e congressi.

E il mascarpone?

CastelBrando festeggia quest’anno i 90 anni dalla creazione e registrazione, da parte del Conte Girolamo Brandolini e della Latteria di Cison, del “mascherpone“. Nella cucina del Castello il Conte, con l’aiuto dei suoi cuochi, unì le uova al mascarpone, i biscotti, lo zucchero al caffè dando origine a questo dessert, destinato poi a diventare uno dei dolci più famosi e diffusi al mondo. Il Tiramisù è quindi parte della cucina di CastelBrando da 90 anni. Il Conte Brandolini usava offrirlo come dolce-dessert ai suoi famigliari, parenti ed ospiti che visitavano il suo castello, e ancora oggi viene preparato e servito agli ospiti di CastelBrando in diverse forme e versioni.  Come il “Tiramisù di Giù”, una speciale versione cannolo creata dall’Head Chef per omaggiare la sua amata Sicilia.

a cura di Francesca Noce

Redazione Viaggi del Gusto

La redazione di VdgMagazine è composta da appassionati e professionisti del Viaggio e del Gusto. Si avvale di collaboratori dalle molteplici competenze professionali. Tutti accomunati dalla passione per il racconto.

Dicci cosa ne pensi!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top