Viaggi del Gusto Magazine

VdG Magazine – i Viaggi del gusto, è un magazine online di approfondimento sul mondo dell’enogastronomia, del turismo, della ristorazione e del Made in Italy nella sua accezione più ampia.

Menù

Ultimi articoli

Benvenuti nel pianeta terra

26 Settembre, 2020

Gnocchi di patate al pesto ai fiori di nasturzio e pistacchi

Shares

I fiori edibili sono ormai diventati ormai indiscussi protagonisti della gastronomia gourmet. Utilizzati non come semplici guarnizioni, ma soprattutto come ingredienti, i fiori aggiungono sapore e colore ai nostri piatti. Per utilizzarli correttamente e senza sorprese, dobbiamo però imparare a conoscerli. Fra le molte pubblicazioni presenti sull’argomento per completezza e rigore scientifico segnaliamo un libro appena pubblicato.

I Fiori, un libro prezioso

Questo volume finalizza le ricerche iniziate 15 anni fa dal CREAM e proseguite grazie al progetto ANTEA e alla cooperazione franco-italiana. Raccoglie i risultati dello studio finalizzato a raccogliere e condividere l’insieme delle conoscenze a supporto della produzione e consumo dei fiori eduli. Accanto a notizie sui fiori, proprietà e coltivazioni, troviamo anche un’interessante raccolta di ricette, che rappresenta anche un viaggio sensoriale tra sapori, aromi e colori di questi preziosi prodotti della Natura.

Oltre 60 ricette con i fiori

Sessanta chef italiani e francesi si sono prestati allo studio presentando ricette di diversa facilità di esecuzione e adatte anche per chi vuole avvicinarsi al mondo nuovo e affascinante della cucina con i fiori. L’associazione Ristoranti della Tavolozza ha collaborato con il progetto mettendo a disposizione le esperienze di alcuni chef che da anni utilizzano con successo i fiori nelle loro preparazioni.

La ricetta della chef Rosa D’Agostino del ristorante Gin di Castelbianco (SV)

Rosa D’Agostino del ristorante Gin di Castelbianco (SV)

Fra le oltre 60 ricette presenti nel libro ve ne proponiamo una della chef Rosa D’Agostino, che i lettori di Viaggi del Gusto avevano già conosciuto qui.

Gnocchi di patate al pesto ai fiori nasturzio e pistacchi

Si utilizzano i fiori in cucina per il loro profumo, l’apporto di sali minerali e vitamine che danno e per l’aspetto estetico che rende piacevole qualunque piatto. In questo caso utilizziamo il Tropaeolum majus

Gli ingredienti

Per gli gnocchi: 500 g di patate pasta rossa, 150 g di farina tipo 2, 45 g di amido di tapioca o di mais, sale q.b., 2 cucchiai di olio, acqua q.b.

Per il pesto ai fiori di nasturzio: 10 g di pistacchi al naturale tostati, 25 g di foglie di nasturzio (Tropaeolum majus), olio q.b., sale q.b.

Il procedimento

Cuocere le patate con la buccia, passarle nel passa verdure e condirle con sale e olio. Lasciare raffreddare. Aggiungere la farina, l’amido e l’acqua ed impastare sino ad ottenere un composto morbido e compatto. Tirare la pasta e formare gli gnocchi. Lavare le foglie di nasturzio ed asciugarle. Frullare tutti gli ingredienti con olio e sale, sino ad ottenere un pesto. Cuocere gli gnocchi in abbondate acqua salata, condire con il pesto e cospargere con petali di fiori di nasturzio.

Claudio Porchia

Giornalista, scrive su riviste e quotidiani e cura rubriche gastronomiche su diverse testate online. Promuove eventi culturali ed è direttore del premio letterario “Libri da Gustare”. Ha realizzato ricerche e prodotto documentari ed ha scritto diversi libri, fra cui uno dedicato alla storia del Festival della Canzone di Sanremo. Ha curato le ultime pubblicazioni di Libereso Guglielmi, conosciuto come il Giardiniere di Calvino. Presidente dell’Associazione Ristoranti della Tavolozza, riferimento importante per chi vuole scoprire la cucina regionale autentica, dove tradizione e accoglienza sono insieme protagoniste. Pubblica una guida dei migliori ristoranti del Piemonte, Liguria e Valle d’Aosta.

Dicci cosa ne pensi!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Top